Zara lancia la sua prima collezione di lingerie!

by Pina Chiocchetti

In un periodo in cui stiamo a casa molto di più, con un grande aumento, alimentato dal Covid, delle vendite sia di lingerie che di loungewear, Zara lancia la sua prima collezione di lingerie!

Zara è da tempo il nostro punto di riferimento per le tendenze da passerella ma a prezzi accessibili. E’ sempre stato nel business della previsione di ciò che gli acquirenti vogliono e ha scelto proprio  il momento giusto per fare il suo ingresso in questa nuova categoria: la lingerie.

La pandemia ci ha inevitabilmente indirizzati verso una moda più confortevole e casalinga, piuttosto che verso tendenze “rapide” e esclusive.

La prima collezione di intimo di Zara è stata chiamata The Female Gaze e presenta 158 pezzi: reggiseni, biancheria intima, canottiere, abiti di seta ma anche indumenti da casa come pigiami, vestaglie, body, sciarpe, calzini, maschere notturne per gli occhi.  I tessuti vanno dalla seta alla lana, dal cashmere al cotone.

I colori sono tenui: crema, argento, nero e rosa cipria. I reggiseni sono per lo più senza ferretto, i tessuti morbidi, i modelli confortevoli. Insomma la collezione si concentra su comfort, eleganza e qualità.

La fascia di prezzo è piuttosto ragionevole, con prezzi di partenza sui 12,95 euro anche se gli articoli in seta non sono proprio economici. La biancheria intima in seta parte dai 19,95 euro fino ad arrivare a 160 euro per un pigiama in seta.

Unica cosa un po’ deludente, a mio parere, è che Zara non ha incluso le “ plus size”. La maggior parte dei pezzi rientra nella gamma standard del marchio: S, M e L. E mi sorprende, visto che ormai molti brands, soprattutto di lingerie, hanno abbracciato il concetto di inclusività. Per non parlare del fatto che noi donne siamo sempre più propense a investire in una buona lingerie, di qualità e che duri nel tempo.  

Zara ha presentato la collezione con una bellissima campagna in bianco e nero che celebra la femminilità.

You may also like