Reggiseno anni ’80: come era

by Pina Chiocchetti

Negli anni Ottanta il reggiseno era già un simbolo femminile consolidato e considerato un capo da esibire, per valorizzare le forme femminili. E gli anni ‘80 furono proprio gli anni della più proficua sperimentazione del reggiseno.

Come sempre le mode vengono ideate da grandi creativi e poi diffuse da grandi artisti, a evidenziare poi che le influencer sono sempre esistite. Negli anni ’80 non c’era stella più luminosa di Madonna, che utilizzò nel suo indimenticabile tour mondiale del 1989, una rivisitazione del famoso reggiseno a punta di Jean Paul Gaultier.

Se siete curiose di vedere la fantastica performance di Madonna dove indossava il corsetto dal reggiseno a punta, vi consiglio di guardare questo video! Dove una giovanissima e già famosissima Madonna si scatena sul palco del suo Blond Ambition tour del 1989!

Questo tipo di reggiseno aveva caratterizzato la moda e le forme femminili degli anni ’50, il cosiddetto bullet bra ovvero reggiseno a proiettile. Nome che deriva chiaramente dalla forma molto appariscente!

Fu proprio grazie a Madonna che il bullet bra fece il suo grande ritorno negli anni Ottanta, ma non fu l’unica moda del tempo. Gli anni ’80 furono un’epoca in cui l’universo femminile ritornò a essere attratto da seduzione ed erotismo, rispolverando le guepières, i corsetti, i reggicalze, i reggiseni contenutissimi in pizzo e slip molto sgambati. Inoltre fu introdotto il tanga!

Il reggiseno negli anni 80 come specchio della società

A voler ascoltare il parere dei sociologi, le ragioni della fioritura di questa nuova moda era dovuta anche a un’altra tendenza: la chirurgia estetica al seno. L’economia mondiale andava a gonfie vele e quella Italiana era in pieno boom. In questo clima di galoppante benessere e fortemente centrato sull’affermazione di precisi canoni estetici, si avvertiva come lecito giungere alla felicità ad ogni mezzo. La chirurgia estetica dunque fu la “medicina” più somministrata in quegli anni.

Negli anni 90 il reggiseno venne ereditato

Come abbiamo detto gli anni ’80 sono stati un periodo di grande sperimentazione in tutti i campi, soprattutto nel campo della moda. E se questo non ha permesso alla società di capire bene in che tempo stesse vivendo, questo è servito per gettare le basi per il futuro. Infatti gli anni ’90 raccolsero l’eredità del precedente decennio e fissarono mode che erano state nuove e sperimentali facendole diventare classiche ed accessibili a tutti.

Eva Herzigova, Playtex

You may also like